214
SEBASTIANO RICCI
(Belluno 1659 - Venezia 1734)

STUDIO DI TESTA
Olio su tela, cm. 37 x 25,5

PROVENIENZA
Villa di famiglia romana, Città delle Pieve

Questo piccolo studio di testa eseguito con estrema scioltezza potrebbe far parte della serie di teste dipinte da Sebastiano Ricci tra il 1725 ed il 1730, conservate in Inghilterra alla Royal Collection Trust.
Il maestro eseguì delle copie di volti presenti nell'opera di Veronese raffigurante 'La cena in casa Levi'. L'aspetto interessante di queste copie è da ricercare nella tecnica usata che è propriamente bozzettistica. La tipologia di studio e lo stile pittorico, costituito da magistrali guizzi pittorici ben individuabili sia sugli incarnati, sia sulla folta barba, mostrano delle affinità con il linguaggio del Ricci e si potrebbe ipotizzare che il volto sia stato ripreso dal personaggio che nel dipinto del Veronese si affaccia tra le colonne situato sulla destra alle spalle del moro vestito con abito rosso

CONDIZIONI DEL DIPINTO
Rintelo recente. Alcuni punti di restauro ossidati sulla fronte del personaggio e sul fondo. Frammento di tela aggiunta all'angolo in alto a destra con particolare di volto

CORNICE
Cornice in legno dorato scolpita a perlatura e baccelli, del XVII secolo (supporto recente)

€ 2500-3500