131
GUIDO RENI, bottega di
(Bologna 1575 - 1642)

Il suicidio di Porzia
Olio su tela, cm.190,5 x 145

Provenienza
Collezionista romano

Porzia ha rappresentato nella storia l'emblema della dedizione totale verso l'uomo a cui era legata, esempio del coraggio, dimostrandolo ferendosi gravemente alla gamba in presenza di Bruto, affinchè potesse partecipare alla congiura contro Cesare. (Plutarco Bruto)
Il suo sacrificio, ingerendo il carbone ardente in seguito alla morte di Bruto a Filippi, la inserì nella storia antica delle eroine.
Essa è qui raffigurata in tutta la sua monumentalità, proprio per indicare la sua integrità morale ed il coraggio. L'eleganza del portamento e la gestualità accompagnata da un ritmo equilibrato stemperano la drammaticità della vicenda. L'opera è sicuramente inquadrabile nell'area bolognese con riferimento alla cultura reniana, basti confrontare la posizione di Porzia dall'andamento sinuoso, con quello dell'Arianna in una delle versioni dipinte da Guido Reni conservate a Roma ai Musei Capitolini e all'Accademia di San Luca. Purtroppo la patina di grasso, accumulatosi nel tempo, non permette una adeguata lettura delle cromie al fine di stabilirne la reale qualità stilistica per una possibile soluzione attributiva. Il disegno comunque dimostra una mano piuttosto abile che va ricercata sicuramente nell'entourage del grande maestro bolognese.
Recentemente nel mercato antiquario internazionale (Dorotheum, Vienna 24 aprile 2018, p. 212) è comparso un dipinto dato a Giovanni Giacomo Sementi, recante lo stesso soggetto. Esso si dimostra, con la versione in esame, identico nella postura del personaggio e nell'impostazione scenica. I due dipinti differiscono per le lievi dimensioni in altezza e per una maggiore ampiezza nella versione qui presentata che permette una lettura completa sia del braciere, sia dei cuscini

Condizioni del dipinto
Rintelo a cera tardo settecentesco. Un taglio rattoppato in basso a sinistra, un piccolo foro anch'esso rattoppato in alto a destra. Alcuni punti di restauro nella parte alta, una linea di restauro verticale traversante la veste al centro. Accumuli di grasso

Cornice
Piccola cornice in legno dorato intagliata a spiga, dell'inizio del XX secolo

€ 4000-6000